Categoria: Articoli Blog

Tutto quello che c’è da sapere sul magnifico mondo dei tartufi…. Ve lo dico io!

Quest’afa ci sta un po’ snervando, come dare torto! Magari tra una doccia e l’altra, ripensiamo all’autunno: temperatura mite, profumi, mangiate con i piedi sotto al tavolo. E poi passeggiate tra i colori senza sudare come in questi giorni!

E allora subito la mente collega tutti questi pensieri al re dell’autunno e della stagione fredda: il tartufo e tutto il suo magnifico mondo!

In estate tanto duro lavoro per ottenere un ottimo risultato in autunno…

Le vigne nelle nostre Langhe sono splendidi quadri che riempiono i nostri occhi ed incantano i turisti.  Disegni geometrici che sembrano non rispettare la crescita, di solito disordinata, della natura.

Le Langhe, Patrimonio dell’Unesco proprio per le sue colline disegnate dai filari. Ma che la Natura non avrebbe potuto disegnare in forma così armoniosa.

Qualcuno di voi forse si ricorda il film d’animazione “La Valle Incantata”?

Magari lo guardavate da bambini o magari insieme ai vostri figli, per quanto mi riguarda, era un film che guardavo piacevolmente da bambina! La prima volta che ho esplorato il Monviso percorrendo il tradizionale sentiero del Pian del Re ho subito associato quel bellissimo paesaggio alla Valle Incantata del cartone animato! La Valle del Po, dove cappeggia su tutto il paesaggio il Monviso, è un posto magico: la veste estiva è quella che adoro di più, con l’impetuosità dei torrenti montani, la placidità dei laghi alpini e le distese verdi che si inerpicano sulle montagne, anche se poi d’inverno subentra un altro tipo di fascino, quello del paesaggio completamente innevato!

Un’attrazione nelle Langhe sta diventando la protagonista di molti giri turistici, sapete a quale mi riferisco?

Alle big benches, ovvero le panchine giganti che costellano ormai dal 2010 i paesini piemontesi (e non).

    Il Big Bench Community Project (BBCP) nasce per sostenere le comunità locali e il turismo, in cui si trovano queste installazioni di grandi dimensioni. Il fondatore è Chris Bangler, che insieme a sua moglie Catherine, progetta queste colorate panchine.

Ho costruito apposta per voi un piccolo tour attraverso il quale potrete conoscere sia alcuni dei paesi langaroli, sia andare a vedere con i vostri occhi queste splendide panchine! Forza, continuate a leggere e salite a bordo della mia macchinina virtuale! Si parte a caccia di panchine giganti 😊

Indecisi sulle vacanze? Vieni in Monferrato!

Relax, buon cibo, cieli azzurri e tanto, ma tanto… verde!

Avete mai pensato di organizzare una vacanza, una gita fuori porta o un weekend immersi nei bellissimi territori del Monferrato? No? Allora, tenetevi forte, perché oggi parlerò proprio di questo!

Andiamo a spasso per le dolci colline del Monferrato, sempre in modo slow e osservando con dovizia di particolari tutto quello che vive attorno a noi.

Lo sappiamo, i mestieri “classici” non esistono più, quelli che avevano un nome ben preciso e quando qualcuno chiedeva: “Che lavoro fai?”, sapevi con certezza quale fosse la risposta…

No, non sto parlando della crisi e della disoccupazione, del lavoro dei giovani che non c’è…lo fanno già in tanti e non mi pare il caso di farlo su un blog di viaggi che deve soprattutto farti sognare e qualche volta sorridere!

Parlo del fatto che quando dico che ho un’agenzia viaggi, un tour operator, mi ritrovo molto poco in questa descrizione  e probabilmente pochi capiscono quello che faccio realmente!

Quando si pensa a un’agenzia viaggi, pensiamo ai cataloghi con mete più o meno esotiche, pensiamo ai biglietti aerei, pensiamo a un negozio con vetrine piene di mari blu e paesaggi…ecco, SlowDays non corrisponde a nessuna di queste caratteristiche! 

Molti sono i vini che la nostra amata e generosa terra di Langa produce, ma di certo lo scettro del re delle Langhe se lo contendono il Barolo e il Barbaresco…ma, un momento, stiamo parlando degli straordinari vini o dei suggestivi borghi che portano lo stesso nome? Barolo VS Barbaresco: chi vincerà la sfida?

Oggi si apre una sfida: sarai del team di Barolo o del team di Barbaresco? Scherzi a parte… entrambi i luoghi sono davvero magici ed affascinanti, ognuno di loro regala scorci meravigliosi che deliziano gli occhi dei viaggiatori che “vanno per Langhe”. Voglio però illustrarti meglio cosa rappresentano Barolo e Barbaresco per le Langhe e regalarti una piccola guida da consultare nel caso avessi l’occasione di passare da qui!

SlowDays speaks “Piemunteis”?  Eh già, ci chiamiamo SlowDays perché vogliamo essere internazionali, ma siamo nati in questa terra meravigliosa che è il Piemonte e quindi parliamo inglese, francese e tedesco ma ci piace ricordare le nostre radici!

Abbiamo quindi pensato di dedicare un post al nostro dialetto così bello e così colorito! Anche perchè in molte cantine troverete ancora persone che usano espressioni piemontesi, magari intercalate all’inglese. Così come in alcune trattorie delle Langhe potrete ascoltare discorsi tra persone di una certa età (e anche giovani) che discorrono animatamente in piemontese e potrebbe essere interessante capire qualche frase!

Che noia le visite guidate! …O forse no?

Si sa, la visita guidata ha i suoi sostenitori convinti, ma anche molti detrattori.

Talvolta mi capita di sentire associare la visita guidata a una mancanza di libertà, all’essere costretti a seguire le attrazioni turistiche invece che a scovare angoli nascosti, si associa a lezioni super-noiose di storia dell’arte e architettura…beh posso capire questo punto di vista, ma con questo articolo voglio farvi ricredere!

 Un tuffo nella “Provenza-Cuneese”, proprio a due passi da casa!

“Di colpo le colline cambiano colore. I fitti cespi verde argentato si tingono di sfumature che vanno dal bluette al viola intenso, passando per il rosaceo e l’indaco. Inizia così la fioritura della lavanda.”

Paola Scola

Se non avete mai avuto l’occasione di fare un viaggio in Provenza e vedere con i vostri occhi quello che la giornalista Paola Scola scrive, potete macinare molti meno kilometri e… surprise, riuscire ad ammirare tutto questo, rimanendo anche in Italia! Se poi questa meravigliosa magia di Madre Natura si trova a poca distanza da casa, è ancora meglio, no?

Oggi facciamo un salto a Sale San Giovanni

Paese in provincia di Cuneo, che fa parte dell’Alta Langa, da circa vent’anni specializzato nel settore officinale-erboristico.