Picnic nelle Langhe: idee per una gita fuori porta
picnic romantico nelle langhe

Picnic nelle Langhe

Che bella la primavera nelle Langhe!

Se non l’avete ancora vista non vi preoccupate…avete tempo fino al 21 giugno, ultimo giorno ufficiale di primavera. E poi dopo la primavera avremo l’estate che ci porterà tanti frutti, uno tra i più preziosi: l’uva.

Dopo questo periodo di reclusione forzata, tutti noi abbiamo bisogno di goderci un po’ la natura e l’aria aperta. Noi di SlowDays abbiamo pensato che un picnic sia la migliore combinazione tra natura, aria aperta, cibo, vino e soprattutto spensieratezza.

Insomma, l’esperienza del Picnic nelle Langhe sarà molto richiesta come l’anno scorso e noi saremo molto contenti di potervi aiutare nell’organizzazione di questa vostra giornata di relax nelle Langhe.

Sapete cosa vuol dire picnic? 

Picnic deriva dal francese pique-nique (piquer nel senso di «spilluzzicare» + nique «stuzzichino»).  Con picnic oggi intendiamo una merenda o un pranzo frugale in aperta campagna o comunque all’aria aperta in un luogo lontano dalla civiltà.

Non confondiamo il picnic con il panino per andare in montagna o il pranzo al sacco che ci portiamo in spiaggia. Il picnic è quasi un rituale per godersi una giornata all’aria aperta facendosi accompagnare da buon cibo e magari anche da un sorso di qualche buon vino.

Nei picnic nelle Langhe sicuramente non possono mancare: formaggi con o senza cugnà, salumi, verdure fresche, antipasti piemontesi, grissini stirati a mano, un buon calice di vino e dolci fatti in casa.

langhe-primavera-slowdays

Ricette di Pasqua in Piemonte (adatte per un picnic nelle Langhe!) 

Con l’arrivo della Pasqua sicuramente non mancherà il cibo delle tradizioni pasquali piemontesi come le frittate, la torta pasqualina, le acciughe o i tomini con il bagnet verde e il salame del papa.

Il salame del papa è il tipico salame di cioccolato che si fa in tutta Italia, ma in Piemonte viene chiamato così ed è particolare perché la sua ricetta prevede l’utilizzo della nocciola tonda e gentile delle Langhe IGP e gianduja.

Frittata con gli spinaci

PICNIC off road

I nostri Tour in E-bike nelle Langhe sono stati studiati per farvi scoprire punti panoramici, ciabot in mezzo alle vigne patrimonio UNESCO e produttori locali dediti alle tradizioni del nostro territorio.

Ci sono molti punti in cui potrete fare una sosta ristoro o relax, noi di SlowDays possiamo consigliarvene alcuni dove fare un vero e proprio picnic in piena tranquillità godendovi il paesaggio.

I Picnic nelle Langhe pensati da SlowDays vorrebbero farvi respirare aria di libertà e spensieratezza in luoghi in cui sarete disturbati solo dal canto degli uccellini e dal rumore del vento tra gli alberi.

Immaginatevi quindi un Tour in E-bike  con picnic  in uno dei punti da noi suggeriti.

LANGHE: 

  • Cappella di S. Pietro delle Viole si trova tra Barolo e La Morra e da qui godrete di un panorama sulle Langhe a 360°
  • Il belvedere di Verduno è un grande prato in centro al paesino, dove potrete rilassarvi all’ombra delle piante o apprezzare il panorama sulle Langhe
  • Neive è tra i borghi più belli d’Italia ed ha diversi punti panoramici dove potrete rilassarvi, scegliendo tra le vigne, il paesino o l’aperta campagna

ALTA LANGA: 

  • Tra Alba e l’Alta Langa c’è una tappa della strada romantica delle Langhe e del Roero a Trezzo Tinella che offre un panorama sulle Langhe da un punto di vista diverso dai soliti punti panoramici perché più in alto. 
  • A Murazzano noterete sicuramente la torre nella piazza principale. Nel giardino della torre potrete fare il vostro picnic in completa tranquillità
  • Anche a Camerana c’è una bella torre con un giardino raggiungibile sia a piedi che in auto dalla piazza del piccolo borgo

ROERO: 

  • Il Roero è noto anche per la vastità dei suoi boschi. In uno di questi è presente la Castagna Granda. Il sentiero per raggiungerla parte dal centro di Monteu Roero. Capirete di essere arrivati quando vedrete un esemplare di castagno di oltre 400 anni con una circonferenza di 10 mt!
  • Un belvedere molto apprezzato è quello di Magliano Alfieri. È proprio una terrazza panoramica che si affaccia sul paesino e poi a destra potrete vedere il Roero e a sinistra le Langhe con il fiume Tanaro in mezzo
  • Potrete passeggiare intorno al laghetto del loto a Vezza d’Alba per poi rilassarvi in un prato all’ombra di una pianta guardando le vigne attorno a voi
Un magnifico laghetto fiorito di Fior di loto

Dopo il picnic potrete poi fare tappa in una cantina, perché no? 

Assaggerete così dell’ottimo vino prodotto nelle vigne in cui vi siete rilassati durante il vostro Picnic nelle Langhe.

 

“I picnic di una volta”

In Piemonte nel periodo di Pasqua c’è sempre stata una tradizione molto particolare, quella di Cante j’euv ossia “cantare le uova”. Ne avete già sentito parlare? Cante j’euv è una festa tradizionale della quaresima, un misto tra canto, folklore e teatro. I protagonisti sono dei signori di campagna che, portando con loro un bel mantello scuro, una fisarmonica e altri strumenti, si spostano nelle varie cascine del loro paese per chiedere le uova. Perché le uova? Perché simbolo di fertilità e di buon auspicio per la produttività dell’agricoltura. Ovviamente era anche l’occasione per mangiare e bere in compagnia, cantare e suonare tanta musica tradizionale piemontese. È quindi una sorta di “picnic di una volta” in cui gli ingredienti principali erano acciughe, formaggi, salumi, pane e uova. Tutti ingredienti che vengono ancora utilizzati nei nostri aperitivi e nei nostri antipasti piemontesi.

Per quelli che se la cavano con il dialetto piemontese vi lascio la canzone simbolo di questa manifestazione. E per tutti quelli che amano i picnic? Vi lascio un invito a visitare le Langhe! Con SlowDays perchè così si assaporano di più 🙂

Condivido un paio di immagini di un picnic eccezionale. Una azienda giapponese ha voluto premiare i suoi dipendenti con una vacanza in Piemonte. SlowDays ha organizzato un picnic straordinario. Con ottimo cibo, bevute in allegria, musica e balli!

Comments

Lascia un commento