Mai pensato di venire a scoprire i sentieri nelle Langhe?

Le Langhe sono un territorio che si trova a Sud del Piemonte e che nel 2014 è stato dichiarato Patrimonio Unesco dell’Umanità per i paesaggi vitivinicoli…un motivo ci sarà, non credi?

I vigneti nelle Langhe non sono tutti uguali e percorrerli camminando lentamente seguendo gli innumerevoli percorsi nelle Langhe, ti permetterà di vedere tu stesso le differenza tra l’una e l’altra zona.

Sentieri Langhe: Idee e suggerimenti

Secondo noi uno dei modi migliori e sicuramente più sostenibili per scoprire un luogo è farlo camminando.

Una passeggiata nelle Langhe di un giorno oppure che comprenda più giorni attraverso un itinerario a tappe che può diventare un vero e proprio cammino, ti permetterà di scoprire le meraviglie di questo angolo di Piemonte chiamato Langhe.

Sì stiamo parlando di trekking, ma precisamente cosa vuole dire “fare trekking”? La parola trekking deriva dal verbo inglese to trek, che significa intraprendere un viaggio lungo, camminando però lentamente e con tutta calma. Dove? In mezzo alla natura ovviamente! Il nostro Piemonte si difende bene anche da questo punto di vista, in tutta la regione ci sono molti percorsi trekking da intraprendere, oggi te ne suggeriamo 3 per iniziare ad incuriosirti e a farti venire il desiderio di approfondire l’argomento (speriamo insieme a noi):

Passeggiata nelle Langhe con visita e degustazione in cantina

Una bellissima passeggiata nel cuore delle Langhe intorno a La Morra. Pranzo finale in cantina e visita della cappella del Barolo

Tutto l’anno
Giornata Intera
Outdoor, Wine & Food

Eccoti alcuni percorsi nelle Langhe che secondo noi meritano una camminata!

  • Percorso Pavesiano di Santo Stefano Belbo

Percorso davvero avvincente, che inizia dalla stazione di Santo Stefano Belbo, dove una targa a ricordo di Cesare Pavese riprende una strofa dei suoi scritti:

“Sentivo tra i peschi arrivare il treno e riempire la vallata”

Il percorso prosegue arrivando alla Casa della Vedetta, uno straordinario punto panoramico sulla vallata del Belbo. Dopo aver abbandonato la strada asfaltata, inizia il sentiero vero e proprio che attraversa i vigneti e alcune zone boschive fino a raggiungere la Collina del Bauda. Verso la fine del percorso si ritorna a Santo Stefano Belbo, passando davanti ai luoghi pavesiani: la Mora, il Salto e la Casa di Nuto.

Il percorso è segnalato con due rettangoli bianco e rosso.

  • Passeggiata Langhe:  Sentiero da Sinio a Roddino

Se vuoi macinare meno km, questo è il percorso che fa al caso tuo. Sono circa 4,5 km, che ad un passo tranquillo si percorrono in un’ora e mezza. Che ne dici? La passeggiata comincia da Piazza Guglielmo Marconi, da cui si raggiunge la frazione di Borgonuovo. La camminata continua su una strada asfaltata panoramica. Si arriva poi alla Cappella di Santa Maria e dopo ancora 1 km a Roddino.

  • Sentieri Langhe:  Sentiero del Partigiano Johnny

sentieri langhe fenoglioUn altro grande scrittore piemontese, di cui si possono mirare i luoghi citati nelle sue opere è Beppe Fenoglio, autore quindi del libro che dà il nome a questo sentiero. Camminando sulle sue tracce, è come sentirsi parte della storia ed è ancora più facile immedesimarsi, se si cammina sul sentiero avendo già letto il libro! Si passa quindi dalla Cascina di Paviglione, raggiungendo il bellissimo belvedere vicino alla chiesetta di S. Elena. Il percorso si conclude raggiungendo San Donato di Mango.

E perché non pensare a un vero e proprio cammino? Ebbene sì anche nelle Langhe ce n’è uno! Si chiama Bar-to-Bar non perché si passa di bar in bar, ma perché consente in 7/8 tappe di attraversare tutte le Langhe, dalle colline del BARbaresco a quelle del BARolo, passando per l’Alta Langa. Un cammino meraviglioso ideale da svolgere in primavera e autunno.

Secondo noi questo è uno dei più belli e completi itinerari nelle Langhe.

Noi lo abbiamo provato tutto per voi, per evitare di cercare la mappa dei sentieri langa, potrete chiedere a noi di organizzare tutto: vi forniremo le tracce da seguire sul cellulare, l’intera organizzazione e il transfer bagagli per poter essere più comodi e liberi.

Lo abbiamo modificato rispetto all’originale per consentire tappe più piacevoli in borghi che, secondo noi, meritano una visita e per poter completare il cammino nelle Langhe con delle degustazioni che lo renderanno una bellissima camminata enogastronomica.

Se sei alla ricerca, però, di un cammino da vivere in modo spartano con poche comodità e fermandoti a dormire in ostelli o camere condivise, forse la nostra proposta non fa pere te! Qui le strutture sono sempre di buon livello, molto spesso anche con un’eccellente proposta enogastronomica! Quindi se oltre a camminare, ti piace la vita comoda, questa è la proposta perfetta per te!

Langhe itinerari a piedi: da Barbaresco a Barolo

2 notti oppure 5 per conoscere le Langhe camminando. Con varie possibilità ed opzioni!

Tutto l’anno
2 giorni
Outdoor, Wine & Food

Le escursioni nelle Langhe sono molto diverse da quelle che puoi trovare in montagna. Le salite sono sempre dolci e sempre intervallate da piani e discese, insomma davvero niente di troppo impegnativo.

La cosa secondo noi più importante per affrontare la camminata nelle Langhe cosa fare nelle langhe con slowdaysè scegliere la stagione giusta e, in base a quella, anche i luoghi più giusti.

Sicuramente la Bassa Langa, quella dei paesi più famosi dove si producono il vino Barolo e Barbaresco, è perfetta per trekking nelle Langhe in primavera e autunno, mentre in estate è sicuramente consigliabile l’Alta Langa caratterizzata da aria più fresca e molti passaggi boschivi.

Un piccolo consiglio…occhio ai cinghiali! Inutile nasconderlo, nei boschi possono esserci soprattutto all’ora del tramonto. Ma sarà sufficiente fare un po’ di rumore, fischiettando, battendo le mani o cantando una canzone (langarola ovviamente!) per allontanarli.

Prima di iniziare qualsiasi percorso, leggi con attenzione queste poche regole per trascorrere al meglio le tue passeggiate nelle Langhe:

  • Rispetta la tua andatura, trova il tuo passo e seguilo, non strafare, dev’essere una bella giornata, all’insegna del divertimento e del relax. No all’esagerazione!
  • Controlla il meteo, non farti cogliere impreparato… 😉
  • Informati sull’itinerario, se non sei sicuro di dove andare, affidati ad una guida o ad un’escursione organizzata (così non dovrai pensare proprio a niente!)
  • Prepara lo zaino, ad acqua, snack da smangiucchiare lungo il percorso, protezione solare, no a oggetti che creano solo peso superfluo (ricordati che dovrai tenere lo zaino sulle spalle fino alla fine del percorso…)
  • Usa scarpe comode, scegli un buon paio, il comfort è la parola d’ordine!
  • Getta i rifiuti a valle, non lasciare tracce dietro di te, rispetta la natura e l’ambiente che ti circonda 😉

Ora sei pronto per metterti le scarpe, caricarti sulle spalle lo zaino e iniziare una delle escursioni Langhe, arrivare in cima ad una collina delle nostre bellissime Langhe e gridare “Viva La Vita e Viva le Langhe!!!

Contattami, cosa aspetti?

Vuoi organizzare un weekend di camminate?

Comments

Lascia un commento