Roero cosa vedere

Il Roero è alla sinistra orografica del fiume Tanaro, che lo divide dalle Langhe. È una chicca del territorio anche se un po’ meno conosciuto a livello turistico rispetto alle Langhe. SlowDays ha la sua sede a Corneliano d’Alba, uno dei paesi del Roero.

Ma veniamo al dunque…

 Ecco quello che non potete perdervi nel Roero, 6 itinerari di scoperta:

Roero terra aspra che fa innamorare

Castellinaldo comune del Roero

Itinerario alla scoperta di incantevoli paesini

Piccoli borghi dei Roeri

Itinerario 1: Da Vezza a Castellinaldo

VEZZA:

Quando si parla di Vezza si pensa subito al Torion, una vecchia torre in cima alla collina del Castellero. Ci si può arrivare a piedi facendo una bella passeggiata. Da lassù godrete di un bel panorama sulle colline del Roero.

Un’altra attrazione turistica di Vezza d’Alba è il suo laghetto in frazione Valtesio, vicino alla tartufaia didattica, che in estate si ricopre di fiori di loto e diventa così uno spettacolo per chi ama la flora e la natura. Vicino a questo lago c’è un bel parco dove potete fare un picnic, passare del tempo con la vostra famiglia o partecipare a qualche attività WonderLanghe per divertirvi tutti assieme.

CASTAGNITO:

Nel Medioevo il suo castello fu uno dei principali, ora non ne rimane più traccia. Per godere di un bel panorama, potete risalire sulla sommità del colle dove si trova un belvedere sulle Langhe del Barbaresco. La parte pianeggiante da cui si vedono Barbaresco, Neive e le Langhe, è irrigata da canali e coltivata a cereali, ortaggi e alberi da frutto, mentre la collina è disegnata dai vigneti.

CATELLINALDO:

Piccolo borgo con la parte antica arroccata sulla collina. Ottima passeggiata per “farsi le gambe”! Da vedere le fortificazioni con alte mura ed il Castello Damiano del XII secolo. Troverete un paio di ottime cantine, qualche buon ristorante ed una cioccolateria nascosta!

Antiche mura dei Roeri
S1 Il grande sentiero del Roero
Castellinaldo 2
Roero1
castellinaldo comune del roero

Roero cosa vedere Numero 2: Da Neive a Monteu Roero con soste golose

NEIVE:

Nella lista dei borghi più belli d’Italia e bandiera arancione del Touring Club italiano. Il suo centro storico ha un impianto medievale e le sue stradine salgono fino alla Torre dell’Orologio, ora visitabile dopo i recenti lavori di ristrutturazione. In centro paese, c’è la Bottega dei 4 vini dove potrete trovare praticamente tutte le etichette dei produttori della zona.

PRIOCCA:

Vi consiglio Priocca perchè è un piccolo e tranquillo paese dove potrete fermarvi per una passeggiata, andare fino alla Pieve di San Vittore del X secolo e poi … pranzare al ristorante Centro. Magari, se sarete fortunati, potrebbe essere il giorno in cui fanno il fritto misto!

MONTEU ROERO:

Piccolo paese conosciuto per le sue “Rocche”, fenomeno geologico di erosione delle colline con origini antichissime, dove si sviluppa la “Rete escursionistica del Roero”. Vi consigliamo inoltre il sentiero della “Castagna granda” grazie al quale potrete osservare questo castagno monumentale di oltre 400 anni con una circonferenza di 10 mt! Se siete un bel gruppetto…provate ad abbracciarlo!

Roero cosa vedere andando per sentieri: 3 e 4

Uno dei sentieri più belli del Roero è sicuramente quello dell’acino che tocca la maggior parte dei paesi “roerini”. Il sentiero dell’acino è molto panoramico, passerete tra frutteti e vigneti percorrendo dolci colline.

Questo sentiero può essere anche parte del vostro Tour in E-bike. 

Un tour in bici nelle Langhe, Roero e Monferrato rappresenta un’esperienza davvero unica.

Sapete che ci sono i fossili nelle Rocche del Roero?

Il “Sentiero dei fossili” deve il suo nome ai vari ritrovamenti effettuati lungo il percorso. Il sentiero è molto interessante anche per i bambini perché molto vario. Passerete nei boschi, costeggerete frutteti, serre e vigneti panoramici.

Le passeggiate nel Roero sono molto varie. Si alternano le vigne, le rocche, i boschi. L’ambiente si presta alle gite semplici ma anche a quelle più impegnative. Ognuno troverà il modo ideale per passare una splendida giornata!

Ora passiamo ad uno degli argomenti più amati anche nel Roero…Food & Wine. Come ogni territorio anche il Roero ha i suoi prodotti d’eccellenza, con le sue ricette tipiche e gli abbinamenti con i vini locali. SlowDays organizza diversi Tour gastronomici  alla scoperta dei sapori di Langhe e Roero.

Eccovi alcuni prodotti tipici da degustare che daranno vita a due itinerari del gusto

5. Itinerario della Pera madernassa

Uno dei prodotti d’eccellenza del Roero è la “Pera Madernassa”. Nei ristoranti locali viene servita cotta al forno con un po’ di vino, chiodi di garofano e spezie tendenzialmente come dessert, oppure con il risotto o come cognà per i formaggi.

La pera madernassa di cui è in cordo il riconoscimento della DOP, è un incrocio tra le pere selvatiche e la pera di qualità Martin Sec. E’ una pera da cuocere, piccola ed arrugginita. La polpa è profumata e direi piuttosto croccante. Nel tempo è diventata una star della cucina del Roero.

Ci sono varie manifestazioni durante l’anno che esaltano le ricette a base di questo frutto. Se vuoi ti diremo dove trovare anche un vino dolce ricavato da queste pere!

La pera Madernassa del Roero

Itinerario 6: L’Arneis ed il Roero

Nel Roero i terreni sono ricchi di sabbie e da questo tipo di terreno nascono vini con sentori profumati e freschi come il Roero Arneis. L’Arneis è uno dei vini bianchi fermi più conosciuti del Roero. Queto vitigno ha ottenuto molto successo dopo gli anni ‘70. Può essere prodotto in versione ferma o Spumante (o passito). I suoi profumi sono freschi e originali.

Vini e prodotti tipici sono il modo migliore per conoscere un territorio.

Scopriteli con un Tour dei vini. Cosa vedere nel Roero non può prescindere da cosa assaggiare!

Non solo Arneis, anche Roero

Nebbiolo seguito dal luogo di produzione rappresenta il vino prodotto dall’omonimo vitigno. Questa uva nel Roero dove diventerà…Roero. Questo vino può essere dolce o secco: quello secco è molto simile a Barolo e Barbaresco, ma di più pronta beva. Quello dolce diventerà poi uno spumante fine e profumato rosso rubino chiaro, ottimo a fine pasto magari in accompagnamento a qualche dolce piemontese.

Il Roero è terra aspra. E’ terra che si fa dura quando la devi lavorare, ma è anche terra che si fa amare! Parola di chi ci vive da sempre

Ti aspetto per presentarti i molti sentieri che ho tracciato, per farti assaggiare questi vini intriganti e per addolcirti il palato con le pere madernassa cotte nel vino.

Comments

Lascia un commento