Tour enogastronomico in Italia: Perchè scegliere le Langhe e dintorni

Una delle più grandi regioni italiane produttrici di vino e cibo, il Piemonte si trova nell’angolo nord-occidentale del paese. Caratterizzato da colline rigogliose e dolci e fertili valli fluviali, questo è davvero uno dei punti gastronomici più caldi d’Italia, probabilmente la destinazione perfetta per un tour enogastronomico in Italia.

Tour enogastronomico in Italia: Il meglio di Langhe, Monferrato e Barolo in Piemonte

Soprattutto la parte meridionale del Piemonte, che è una delle 20 regioni d’Italia, è di particolare interesse per gli amanti dell’enogastronomia. Costellata da splendidi borghi antichi, con fattorie storiche e vigneti a perdita d’occhio, questo cosiddetto paesaggio culturale è un luogo ideale per concedersi una pausa di relax in molti punti di riferimento del Mediterraneo.

L’esperienza gastronomica per eccellenza nel Nord Italia

Nel sud del Piemonte, in una regione conosciuta come Langhe e Monferrato, si possono trovare classici della cucina come il tartufo bianco d’Alba, vari formaggi locali, prodotti a base di nocciole e castagne, miele, piatti a base di carne di vitello e molti altri. Protagonista dello spettacolo, però, è il vino piemontese, assolutamente di classe internazionale e rinomato in tutto il mondo.

Questa regione, infatti, è talmente importante per l’enologia mondiale che l’UNESCO l’ha dichiarata patrimonio dell’umanità nel 2014.

Paesaggio viticolo del Piemonte Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO

Ufficialmente noto come il paesaggio viticolo del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato, è probabilmente la prima regione vitivinicola italiana. È particolarmente famosa per i suoi vitigni specifici che qui prosperano da molti secoli.

Coltivati, curati e perfezionati da centinaia di anni, i vitigni Moscato, Nebbiolo, Bianca e Barbera si trasformano in deliziosi vini di fama mondiale come il Barbaresco, il Barolo, la Barbera d’Asti e l’Asti Spumante.

Il capoluogo della regione è l’affascinante e graziosa Alba, mentre Pollenzo è sede dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche. Inoltre, a Bra, si può esplorare il luogo stesso dove il movimento Slow Food ha avuto origine nel 1986. Così, come si può notare, la regione del Piemonte meridionale è una destinazione fenomenale per fare tour enogastronomici personalizzati in Italia.

Questa parte del territorio piemontese, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, è in realtà costituito da sei diverse aree vitivinicole. Questa mezza dozzina di siti è divisa in parti uguali tra due aree distinte, ognuna delle quali è suddivisa in tre: la Regione delle Langhe e il Monferrato.

Area delle Langhe

Luogo fantastico per i tour enogastronomici personalizzati in Italia, le Langhe si trovano in provincia di Cuneo, nella parte meridionale del Piemonte, e si estendono anche oltre i suoi confini. Questa è probabilmente la più famosa di tutte le regioni vinicole dell’Italia (settentrionale), un luogo benedetto da splendidi vigneti, città storiche e una cucina sorprendente.

Qui si trovano prelibatezze come il famoso tartufo bianco d’Alba, ma anche deliziosi formaggi e molto vino. La regione delle Langhe è infatti nota per le sue pratiche vitivinicole fin dall’epoca dell’antica Roma. Questo ricco patrimonio e la storia della viticoltura, che prospera più che mai, è uno dei motivi principali per cui oggi fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

La regione delle Langhe comprende tre dei sei siti che fanno parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO:

  • Langa del Barolo
  • Colline del Barbaresco
  • Grinzane Cavour ed il suo Castello

Troverete numerose annate diverse nelle Langhe, ma ce ne sono alcune che si distinguono davvero, che sono diventate famose in tutto il mondo. Quando si visitano le Langhe durante il tour enogastronomico in Italia, non si può non provare il Barolo, il Barbaresco, l’Arneis e la Barbera d’Alba.

Monferrato

Il Monferrato si trova un po’ più a nord, nelle province di Asti e Alessandria nel Piemonte centrale. Anche questa regione è una delle più importanti realtà vitivinicole del Paese, anche in Europa. È anche una meta consigliata per tour enogastronomici personalizzati in Italia.

Inoltre, anche qui c’è una ricca storia letteraria. Sia Vittorio Alfieri che Umberto Eco sono originari della regione del Monferrato.

Per quanto riguarda la cucina tradizionale del Monferrato, comprende classici come il risotto e la polenta, oltre a formaggi e funghi. Ma è il vino a rubare i riflettori.

Il Monferrato, in quanto seconda parte del patrimonio mondiale della viticoltura piemontese, è fondamentalmente un paradiso triangolare per gli amanti del vino. I vigneti sono sparsi in tutte le direzioni, mentre le città d’atmosfera e i ristoranti premiati impreziosiscono la campagna. I luoghi specifici e distinti del grande Patrimonio Mondiale dell’Umanità che si trovano qui sono tre:

  • Nizza Monferrato e la sua Barbera
  • Monferrato con i suoi Infernot
  • Canelli patria del meraviglioso Asti Spumante

In un tour enogastronomico nella regione italiana del Monferrato, concentrati su Moscato d’Asti, Asti Spumante, Barbera del Monferrato, Freisa e Grignolio.

Quindi, se stai pianificando un tour enogastronomico in Piemonte, che si tratti delle Langhe o del Monferrato, puoi dare un’occhiata ai nostri tour enogastronomici Slow Days qui.

Comments

Lascia un commento