Siamo in una regione fortunata! Dove la terra, il clima e la saggezza dei nostri nonni combinata con le nuove conoscenze, produce uve diverse e sempre più interessanti.

Nei miei tour, capita sempre più spesso che i clienti vengano attratti dai grandi vini: Barolo e Barbaresco in assoluto i più conosciuti. E poi si stupiscono e restino incantati dai “fratelli minori”.

Cosa ne diresti di fare un Tour esplorativo, alla scoperta di altri vini del territorio? In ordine alfabetico per non far torti a nessuno!

Arneis e Favorita

I bianchi del Roero: Arneis e Favorita

Storici castelli, terre coltivate a noccioleti, vigneti e numerosi frutteti, alternate alle Rocche e alle colline boscose: Il Roero. L’arneis a la favorita sono i due vitigni a bacca bianca più diffusi nella zona da cui si producono il Roero Arneis e il Langhe Favorita. Entrambi secchi e dai profumi eleganti di fiori bianchi e frutta a polpa bianca e gialla. Attraverso degustazioni guidate potrai capire la lunga storia, iniziata nel ‘400, che lega i due vitigni, arneis e favorita, al territorio del Roero. Una cucina territoriale davvero unica nel suo genere che ti aiuterà ad esaltare il sapore di questi due meravigliosi bianchi.

 Barbera

La Barbera d’Asti e Nizza Monferrato

Il Monferrato è riconosciuto come l’area storica di produzione della Barbera d’Asti e Nizza Monferrato ne è la sua capitale d’elezione. Un mare verde di dolci colline ti porterà a scoprire piccole cantine a conduzione familiare. Interessante sarà ua sosta nella città medievale di Nizza Monferrato. Troverai cantine che a inizio ‘900 hanno fatto la storia della Barbera d’Asti. Degustando le varie Barbera apprezzerai le sue caratteristiche uniche. Un vino di spiccata acidità, che migliora e si ingentilisce con il tempo. Vino di grande versatilità, che si abbina alla cucina del luogo dove la tipicità astigiana incontra l’influenza ligure.

 Gavi

L’Alto Monferrato, aspro ed intrigante ti aspetta per degustare il Gavi.

Gavi, paesino medioevale, piccolo gioiello dell’’Alto Monferrato. Lo trovi quasi nascosto tra Appenino ed il mare. La sua posizione geografica, una terra dove si sono incrociate culture e sapori, regala al Gavi mineralità, freschezza ed eleganti profumi di fiori bianchi, miele e agrumati. Vino derivato da uve Cortese. Ti posso creare un percorso tra cantine storiche, radicate nel territorio e paesi la cui architettura è stata influenzate dalla vicina Liguria. Degusterai i vini del territorio abbinati a piatti capaci di unire i sapori della cucina genovese e gli ingredienti locali.

  

Moscato

Il Moscato d’Asti e i Sorì da scoprire

Prima di tutto un viaggio nel tempo tra le pagine di famosi scrittori italiani come Beppe Fenoglio e Cesare Pavese. Autori che hanno vissuto e scelto di scrivere proprio di queste terre.  Siamo a destra del fiume Tanaro, in un’area a cavallo tra le province di Asti, Alessandria e Cuneo. Zona di forti pendenze collinari che fanno pensare alla fatica della coltivazione che si traduce nella dolcezza del Moscato d’Asti. Vino aromatico e fresco, il vino della festa. Potrai degustare il moscato bianco, con cui si produce il Moscato d’Asti, in diverse espressioni dolci e secche. La cucina fatta di ingredienti tipici ti guiderà alla scoperta dei molteplici abbinamenti con il Moscato d’Asti. Sarebbe possibile abbinare la visita ad un mulino che produce farine pregiate e che rispettano le antiche tradizioni della molitura.

 

Una piccola selezione di vini che ti permetterà di farti qualche idea per un Tour dei vini piemontesi! Se sei interessato, contattami, potrai costruire il tuo percorso personalizzato!

Comments

Lascia un commento