Tag: Borghi d’Italia

Langhe Roero e Monferrato: Una vacanza in Piemonte. Una vacanza in un sito Unesco!

Allora, partiamo dalle basi:

  • Dormire ad Alba oppure nei dintorni?
  • Quanto tempo è necessario per visitare le Langhe, il Roero ed il Monferrato?
  • In quale periodo si godono di più le vacanze in queste zone?

Nella provincia “Granda” si viene soprattutto per l’enogastronomia di livello.

Ormai siamo conosciuti nel mondo per i nostri piatti tipici e per il prezioso contributo del Re Tartufo. E’ una cucina ricca e molto apprezzata dai turisti di tutto il mondo. E noi siamo orgogliosi di essere conosciuti per certe prelibatezze. Ma vi voglio svelare un segreto (che non è un segreto!) ed è l’utilizzo di un legume “povero” che arriva dalla tradizione antica piemontese: I ceci

Di non solo pane  viviamo… ma anche di VINO! Eh… Che vini nelle Langhe!

Andiamo avanti nella nostra storia di vini eccellenti!   Dopo il Barolo, vi voglio parlare di un altro Rè, il Barbaresco!

 

Che origine ha questo strano nome?

Il nome “ricetto” deriva dal latino “receptum, -i”, ovvero rifugio, ricovero, un posto dove trovare riparo, mentre il nome “candelo” è da ricondurre alle origini pre-celtiche del luogo. La prima citazione conosciuta di Candelo è la sua antica denominazione “Candelium”, risalente all’anno 988 in un documento in cui Ottone III conferisce il possesso al feudatario Manfredo.