Il menu di Natale piemontese: gli antipasti
Pranzo di natale in famiglia

Gli antipasti per il vostro menu di Natale piemontese

Natale, festa dal grande significato. Richiamo della tradizione, evoca calore di famiglia.

La tavola imbandita aspetta che ci sediamo. I piatti che saranno serviti parleranno di amore e di condivisione. Un pensiero volerà a chi non c’è più e magari qualche piatto sarà proprio cucinato in sua memoria.

La cucina piemontese è la consacrazione dei piatti creati con amore. La ricchezza della terra piemontese si esprime in piatti dai sapori forti.

Sei pronto? Cominciamo un viaggio verso il Natale, SlowDays ti accompagna presentandoti alcune ricette della tradizione.

Il nostro menu di Natale piemontese inizia dagli antipasti:

la_cisrà_dogliani

Nei paesi di Langa il cibo fa parte delle tradizionali sagre e feste. E’ spesso l’attore principale!

Vitello Tonnato

A proposito di vitello tonato o “Vitel tonnè” avevo già fatto un articolo. Ti lascio il link all’articolo, dove troverai anche l’insalata russa.

Carne cruda all'albese - Versione carpaccio

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr di Girello affettato finissimo
  • 4 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • qualche scaglia di parmigiano
  • succo di un limone
  • sale e pepe

Emulsionate l’olio con il succo del limone, sale e pepe.

Adagiate le fettine su un piatto da portata. Irrorate con l’emulsione e coprite di scaglie di parmigiano. Servite subito.

Fettine sottili di vitello con olio, limone e scaglie di parmigiano

Capunet

Ingredienti per 4 persone

  • 8 grandi foglie morbide di cavolo verza
  • 200 grammi di carne di vitello
  • 200 grammi di salame cotto
  • 1 uovo
  • noce di burro
  • 1 cucchiaio di olio

Preparazione dei capunet

Prendi le foglie di verza e sbollentale per qualche minuto. Devono diventare tenere. Puliscile togliendo la parte centrale dura. Lascia raffreddare le foglie

Prepara il ripieno:  impasta insieme la carne macinata, il salame cotto, l’uovo.

Passiamo a creare gli involtini. Allarga le foglie di cavolo verza, riempile con l’impasto e avvolgile con cura. Adagia i capunet su una teglia con carta da forno, un filo d’olio e qualche fiocco di burro. Forno già caldo, a 180° ,  una quarantina di minuti.

Nel menù di Natale piemontese, il capunet, lo puoi servire come antipasto. Durante l’anno è un ottimo secondo piatto!

Capunet

Vini per accompagnare i tuoi antipasti? Il menù di Natale tradizionale piemontese riserva un posto d’onore per il vino!

Potresti iniziare il pasto con un Alta Langa, bollicine che introducono la festa. Per gli antipasti suggerisco l’Arneis, un bianco di carattere, oppure un ottimo rosato, vino che ormai viene prodotto con sempre maggiore successo nelle nostre zone! Le cantine? Sono tante nelle Langhe e ne conosco veramente molte. Come faccio a scegliere?

 

Resta sintonizzato, la settimana prossima passiamo ai primi piatti!

Comments

Lascia un commento